0

Nuova procedura on-line – domanda di tesi

lauree

A partire dalla seduta di Maggio, tutta la procedura necessaria al fine del conseguimento del titolo di studio, sarà informatizzata, comportando diversi vantaggi agli studenti, ad esempio:

– Dematerializzazione documenti cartacei, ES. numerose tesi accatastate nelle segreterie;
– Verbalizzazione seduta stante del conseguimento del titolo;
– Riduzione tempi spesi tra segreteria e relatori;
– Consegna della pergamena di Laurea alla proclamazione;
– Cessazione della carriera immediata;
– Possibilità di scaricare certificato di laurea in maniera immediata.

La procedura è interattiva, ovvero il docente relatore interagirà con lo studente, convalidando ogni singolo step, e si articola in 3 fasi:

FASE 1

fase1
Entro 60 giorni dalla seduta di laurea, occorre avviare la procedura di richiesta tesi. Informazioni da conoscere per questo step sono:
– RELATORE
– TITOLO TESI
– ABSTRACT

le informazioni non sono definitive, è sufficiente inserire un titolo e relativo abstract coerente con l’argomento concordato col relatore.
Accedendo all’area utente, dal menù a tendina a sinistra, nella sezione conseguimento titolo, si accede all’area interessata.
Nel caricare i dati, e nell’indicare il relatore, lo studente fa al docente relatore una PROPOSTA di TESI.
Sull’area del docente relatore, intanto, compaiono le informazioni inserite dallo studente, ovvero la sua proposta, se il docente relatore ACCETTA allora la tesi da proposta diventa ASSEGNATA. Si conclude così la prima fase, che è neccessaria per passare alla seconda fase.

FAQs

– Quando si può iniziare la procedura?
La procedura in teoria è attivabile se lo studente è iscritto all’ultimo anno del percorso o se è iscritto ad un anno fuoricorso, eventuali restrizioni in merito ai CFU, provengono dai regolamenti vigenti nei singoli consigli didattici. Generalmente la procedura si avvia dopo aver concordato con il relatore l’argomento della tesi.
– Come si fa nel caso in cui si abbia più di un relatore?
Il relatore deve essere unico e deve essere un docente dell’Università degli Studi di Salerno, ed è l’unico responsabile di tutta la procedura, per cui tra più relatori, concordandolo, se ne sceglie solamente uno. Mentre si possono inserire fino a 3 “secondi” correlatori, che possono essere docenti interni, esterni o altro. I non-docenti possono chiedere di generare un account per visualizzare tutta la procedura e avere accesso agli allegati prodotti dallo studente.
– Se il docente relatore è a contratto?
Occorre prestare attenzione ad eventuali prestazioni a contratto, perché in caso di scadenza del contratto, il docente non può più adempiere alle responsabilità di relatore e si dovrà sostituire il docente “decaduto” con un docente interno.

N.B. il termine dei 60 giorni è indicativo, soprattutto per le prime sedute di laurea, in particolare per quella di Maggio, dati i tempi rapidi in cui è entrata in vigore la presente procedura.

FASE 2

fase2
Dall’inizio della procedura si possono inviare allegati di qualsiasi formato al relatore per farli visionare. Ciò non costituisce un canale di scrittura condivisa, il docente non allega ne modifica i file allegati, ma può visualizzarli, scaricarli ed accettarli o rifiutarli. Lo studente, obbligatoriamente entro 30 giorni dalla seduta di laurea, deve compilare la domanda di laurea, unico documento cartaceo, che va scaricato, firmato dallo studente e dal docente relatore, scansionato e caricato nella procedura. Assieme alla domanda di laurea, vanno allegati anche tutti i documenti richiesti.

FAQs

– Per le imminenti sedute hai già avviato la domanda di tesi?
Occorre recarsi in segreteria per annullare la vecchia procedura ed utilizzare la procedura online.

FASE 3

fase3
Obbligatoriamente entro 10 giorni dalla seduta di laurea vanno allegati in via definitiva, la versione finale della tesi e dell’abstract che necessitano di essere approvate dal docente. Gli allegati devono essere separati, uno per la tesi ed uno per l’abstract, e devono essere del formato PDF/A.
Dopo il caricamento dei file definitivi, lo studente chiederà il “benestare al relatore”, ovvero la firma digitale che congela la tesi e conclude tutto il processo.
Il docente relatore, visualizzati i documenti potrà:
“RIFIUTARE” la tesi motivandone la decisione;
“DARE IL BENESTARE” e quindi termina il processo, lo studente dovrà solo presentarsi in seduta e discutere la tesi.
Una volta accettati, non sarà più possibile modificare i documenti allegati che acquisiscono valore legale.
Si raccomanda di inserire i file definitivi con un po di anticipo, poiché la scadenza è relativa all’approvazione dei documenti da parte del relatore, non al caricamento in area utente.
La tesi sarà visibile a tutta la commissione, che ne potrà prendere visione prima della seduta.

FAQs

– Cos’è un PDF/A?
E’ una versione particolare di PDF, un documento autoconsistente che si crea all’atto del salvataggio, oppure è possibile ricavarlo da un PDF generico mediante un convertitore online.
– Quali sono le massime dimensioni dei file da allegare?
Le dimensioni si aggirano attorno ai 5 MB, è possibile comprimere il documento, ad esempio grazie all’ausilio di uno strumento online per la compressione dei PDF.

Riassumendo:

FASI SCADENZE
Presentazione tesi (attivazione procedura online tesi) Entro 60 giorni precedenti l’appello di laurea
Domanda Conseguimento Titolo Entro 30 giorni precedenti l’appello di laurea
Allegati Domanda Conseguimento Titolo Entro 30 giorni precedenti l’appello di laurea
Allegati Definitivi Tesi (Tesi elettronica e Abstract) Entro 10 giorni precedenti l’appello di laurea
Richiesta Benestare Entro 10 giorni precedenti l’appello di laurea

Le fasi della procedura sono abbastanza semplici ed intuitive e sono sintetizzate, passo per passo, nella guida alla procedura presente sul sito Unisa.

In caso di dubbi o per chiedere ulteriori informazioni, non esitare a contattarci sulla nostra pagina Facebook, oppure chiedi ai tuoi rappresentanti!

StudentIngegneria

 

Cricca Stuart

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *