Part-Time: più spazio agli studenti

Part-Time: più spazio agli studenti

Come tutti sanno, ogni anno, l’Unisa mette a disposizione degli studenti un bando per lavoro
a tempo parziale
per permettere a questi di guadagnare un corrispettivo di 7€ per ogni ora di
lavoro fino ad un massimo di 150 ore totali, compatibilmente con lo studio e lavorando per la
propria università.

Il Bando è limitato però a 495 posti disponibili di cui 8 riservati a studenti disabili, numeri che
non coprono la mole di domande che ogni anno vengono presentate.

È proprio dalla necessità di permettere a più studenti di usufruire di questa possibilità che
nasce l’impegno in questo senso del Gruppo Studenti Unisa insieme alle associazioni
Forma Mentis, RUN e ASS.

Per l’anno accademico 2018/19 infatti il numero di posti disponibili sarà aumentato di circa
170 unità
grazie alla proposta del nostro gruppo di destinare il “Fondo per le Iniziative Culturali
e Sociali degli Studenti” relativo all’anno 2017, che è rimasto inutilizzato per problemi
burocratici, al “Bando per l’assegnazione di Collaborazioni Part-Time degli Studenti”.
Tale proposta lanciata dai nostri rappresentanti in Consiglio degli Studenti e approvata in Senato
Accademico
e Consiglio di Amministrazione, ha visto la sua ufficialità nel mese di luglio.

Ci teniamo a rendere conto alla classe studentesca del lavoro che facciamo quotidianamente
negli organi, così che tutti sappiano quali sono le nostre idee, i nostri principi, le nostre
battaglie per far crescere l’Unisa e per offrire agli studenti una realtà sempre più su misura.
Un’altra importante vittoria per gli Studenti dell’Unisa da parte di chi, come noi, ci mette
tutto l’impegno per migliorare la propria università.

#StudentiUnisa #PoloScientifico #Rappresentanza #Lavoro #PartTime #Unisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *