1

PROGRAMMA D’ATENEO ViviUnisa-­Agorà

I-­‐ Chi Siamo
“Il nostro impegno, la tua fiducia”
ViviUnisa-­Agorà è una rete di associazioni universitarie di Facoltà da anni impegnate nella risoluzione delle problematoche studentesche e nell’ideazione, realizzazione e promozione di attività culturali, formative, musicali e ludiche rivolte agli studenti universitari.
II-­‐ Rappresentanza
“Sinergia, comunicazione, serietà”
1)Instaurare un rapporto fiduciario e sinergico tra gli studenti e i rappresentanti
2)Incontri regolari con la rappresentanza di Facoltà
3)Comunicazione periodica delle questioni e delle delibere degli organi di governo dell’Ateneo

4) Bilancio pubblico delle associazioni
III-­‐ Campus
“Realizziamo la cittadella universitaria”
1)Campus aperto ed accessibile la sera e nel week-­‐end
2)Biblioteca, aule studio e laboratori aperto fino a mezzanotte
3)Potenziamento dei servizi, del presidio di Polizia e dell’utilizzo delle strutture esistente nel Campus come il teatro e gli spazi aggregativi
4)Organizzazione di attività culturali, formative, musicali e ludiche che contribuiscano alla crescita personale e sociale degli studenti
IV-­‐ Diritto allo studio e mobilità
“L’opportunità è il principio del merito”
1)Analisi e proposte per migliorare l’organizzazione didattica nei Corsi di Laurea che presentano carenze
2)Creazione di reti di contatti e di collaborazioni con enti ed aziende esterne per il finanziamento borse di studio e lo svolgimento di stage o tirocini
3)Potenziare il network di scambi internazionali a livello comunitario ed internazionale dell’Università
4)Sollevare in modo serio ed istituzionale l’annosa questione dei collegamenti col Campus, rilanciando il CSTP e realizzando il progetto della bretella ferroviaria. Allungare la tratta della navetta n° 47 fino alla stazione di Fisciano
V-­‐ Post Laurea
“Il lavoro non è solo un problema generazionale, ma anche di metodi e strategie”
1)Coordinare le attività di orientamento in uscita operato dall’Università con l’esperienza delle associazioni dei laureati
2)Sviluppare convenzioni con le varie associazioni ed organizzazioni di categoria per velocizzare il contatto col mondo del lavoro
3)Aumentare le energie e la partecipazione a progetti per il finanziamento di start up
4)Ospitare eventi e meeting professionali

Matteo

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *